ISPLAD
ISPLADISPLAD
HOMEPAGE > Dalla stampa
Prevenzione

Per la pelle ecco la ''dermocolazione''

Da La Repubblica Salute

Un pasto che appaga la gola e dona salute e bellezza alla cute. E' la "dermocolazione", elaborata da Antonino DI Pietro, presidente Isplad (lntemational-Itallan Society of Plastic-Aesthetic and Oncologic Dermatology), illustrata il 27 giugno a Milano in occasione della presentazione del progetto di ECM adistanza sul canale digitale "Ted". Si comincia con una macedonia o centrifugati freschi di frutta (dagli agrumi all'ananas, ai frutti di bosco) e verdura (zucchine, ravanelli, carote e pomodori), per apportare vitamine e sali minerali: VitaminaC, antiossidante che regola la produzione di melanina e migliora l'elasticità dei vasi sanguigni e la motilltà dei capillari, con un'azione sul microcircolo preziosa per il metabolismo cutaneo; Vitamina A, indispensabile per la rigenerazione dei tessuti; Vitamina E dall'azione antiossidant ed elasticizzante; Vitamine del gruppo B, per proteggere il cuoio capelluto (B1), prevenire ledermatiti (B2) e l'aridità della pelle (B3 e PP), rallentare i processi dell'invecchiamento (B5). "Importanti sono i frutti e gli ortaggi ricchi di betacarotene e licopene, cioè i carotenoidi, perché favoriscono la pigmentazione della pelle, stimolando la produzione di melanina. Con la Vitamina E proteggono la pelle dai danni del sole", spiega Di Pietro. "Sul fronte dei minerali, i più importanti sono il potassio, che favorisce la diuresi e l'espulsione delle tossine, il selenlo, che elasticizza i tessuti, zinco e rame, per la formazione del collagene e,ovviamente, il ferro, sia per l'ossigenazione dei tessuti sia per la resistenza di pelle, capelli e unghie". La colazione include poi due fettine di pane integrale, marmellata al naturale, cioè senza zuccheri aggiunti, e un velo di burro, ricco di selenio e buona fonte di VitaminaA. Quindi uno yogurt al naturale e una tazza di latte. "Gli amanti del caffè non devono temere: la caffeina tonifica i vasi e favorisce l'ossigenazione dei tessuti. E'utile anche contro la cellulite". "L'alleanza tra nutrizionista e dermatologo plastico è fondamentale per mantenere giovane la pelle», conclude Michele Carruba, Direttore del Centro di ricerca sull'obesità dell'Università di Milano.

Aantonio Caperna

Torna alla pagina precedente

© 2000-2017 ISPLAD International Society of Plastic-Regenerative and Oncologic Dermatology. Tutti i diritti riservati. * Powered by Be Wide